Rilievo fotogrammetrico con drone

La diffusione delle tecnologie digitali nelle aziende agricole ha portato a un uso sempre più ricorrente degli indici di vegetazione da telerilevamento, come l’NDVI (Normalized Difference Vegetation Index), per il controllo delle colture. Esso descrive il livello di vigoria della coltura e si calcola come il rapporto tra la differenza e la somma delle radiazioni riemesse nel vicino infrarosso e nel rosso.

L’interpretazione del valore assoluto dell’NDVI è altamente informativa, poiché permette di riconoscere immediatamente i terreni agricoli che presentano problemi di sviluppo.

Per il rilievo fotogrammetrico con drone e la mappatura di terreni agricoli, non esitare a contattarci. Generiamo e analizziamo l’indice di vigore vegetativo NDVI dei tuoi campi tramite riprese aeree effettuate con drone. Operiamo in tutta Italia, specialmente tra le zone di Modena, Suzzara e limitrofe.

Rilievo-fotogrammetrico-con-drone-modena-suzzara
Vigoria-vegetazione-terreni-agricoli-modena
Riprese-aeree-per-mappatura-terreni-modena
Rilievo-fotogrammetrico-suzzara

Calcolo indice di vigoria della vegetazione

Tramite il servizio di telerilevamento per l’agricoltura di precisione ci occupiamo di verificare lo “stato di salute” delle colture. Il processo di acquisizione dei dati avviene equipaggiando il drone con la PARROT SEQUOIA (sensore multispettrale) e con sensori termici. Dalle immagini raccolte con voli a bassa quota elaboriamo con software specifici delle mappe estremamente precise dello stato vegetativo delle colture. Dai dati multispettrali otteniamo mappe tematiche in formato digitale rappresentanti la variabilità del vigore vegetativo della coltura (biomassa, tasso di clorofilla, densità fogliare). Da queste si ricavano le mappe di prescrizione che possono essere caricare su macchine operatici automatizzate VRT dotate di GPS integrati che assegnano una quantità di trattamento (concime, fertilizzante, acqua) differenziata a seconda delle specifiche zone di vigoria. Tale metodologia operativa riduce i costi aziendali: le mappe di prescrizione supportano le decisioni aziendali consentendo un considerevole risparmio nell’impiego di prodotti agronomici.

Riprese-con-drone-suzzara
Mappe-estremamente-precise
Agricoltura-di-precisione

Valutazione del rischio (associato alla presenza di alberi)

Sofisticati strumenti tecnologici permettono oggi di indagare la consistenza dei tessuti legnosi in modo poco o per nulla invasivo. Uno degli approcci più diffusi è il QTRA (Quantified tree risk assessment): si tratta di una valutazione quantitativa del rischio, quindi indipendente da ragionamenti di carattere qualitativo, talvolta emotivo, che sono tradizionalmente applicati alla materia. Tale metodo si basa su solide basi statistiche capaci di calcolare la probabilità che un albero possa provocare danni nel corso dei successivi 12 mesi. I parametri da valutare sono lo stato morfofisiologico e biomeccanico degli alberi, la frequentazione della potenziale area di schianto, le condizioni meteoclimatiche locali, le sollecitazioni cui l’albero è sottoposto e la probabile evoluzione dei fattori precedenti. In questo modo viene stimata una probabilità di danno traducibile in termini monetari in modo da valutare se il costo degli eventuali interventi arboricolturali (potature, abbattimenti, ecc.) sia giustificabile o meno.

Contattaci per richiedere maggiori informazioni in merito ai nostri servizi. Operiamo in tutta Italia, specialmente tra le zone di Modena, Suzzara e limitrofe.